EMICRANIA

 

Per emicrania si intende solitamente un mal di testa di intensità moderata o grave percepita come dolore palpitante.

Possono esservi presenti anche sintomi come nausea, vomito e aumento della sensibilità alla luce o al suono.

L'emicrania è una patologia abbastanza diffusa, che colpisce circa una donna su cinque e circa un uomo su 15. Di solito la patologia si manifesta all'inizio dell'età adulta.

Ci sono diversi tipi di emicrania, tra cui:

  • emicrania con aura - con specifici segnali poco prima dell'emicrania, come vedere dei flash;

  • emicrania senza aura - è il tipo più comune, che si manifesta senza specifici segnali di avvertimento;

  • emicrania senza mal di testa, noto anche come emicrania silenziosa - si verifica un'aura o altri sintomi di emicrania, ma senza che si sviluppi mal di testa.

Vi possono essere frequenti attacchi di emicrania, fino a diverse volte alla settimana. Altri ne soffrono solo occasionalmente. È possibile anche che passino anni tra un attacco di emicrania e l’altro.

Il sintomo principale che si manifesta durante l’emicrania è generalmente un intenso mal di testa su un lato del capo.

Generalmente il dolore è un pulsare da severo a moderato che peggiora con il movimento ed impedisce di compiere le normali attività.

In alcuni casi, il dolore può manifestarsi su entrambi i lati del capo e può anche interessare la nuca.  

Altri sintomi comunemente associati all’emicrania includono: nausea, vomito, 

aumento della sensibilità alla luce e al suono - motivo per cui si desidera riposare riposare in una stanza buia e tranquilla.

Occasionalmente si presenta:

  • sudorazione

  • scarsa concentrazione ,

  • sensazione di caldo o freddo eccessivi

  • dolore addominale

  • diarrea

I sintomi di un'emicrania di solito durano da quattro ore a tre giorni, e possono indurre spossatezza anche per una settimana.

L’Aura

In un caso su tre l’emicrania presenta sintomi di avvertimento temporanei, noti come aura. Questi includono:

  • percezione di luci lampeggianti, disegni a zig-zag oppure punti ciechi

  • intorpidimento oppure sensazione di formicolio negli arti, che di solito inizia in una mano e risale lungo il braccio prima di colpire il viso, le labbra e la lingua;

  • vertigini o mancanza di equilibrio;

  • difficoltà di parola;

  • raramente, perdita di coscienza;

L’aura si sviluppa tipicamente nel corso di circa cinque minuti e dura fino a un'ora.

Le fasi di un'emicrania

L’emicrania spesso si sviluppa in fasi distinte, sebbene non sempre si manifestino tutte le fasi qui sotto descritte:

1. Stadio "Prodromico": cambiamenti di umore, di livello energetico, di comportamento e appetito che possono verificarsi diverse ore o giorni prima un attacco;

2. Aura - di solito problemi visivi, come lampi di luce o punti ciechi, che possono durare da cinque minuti a un'ora

3. Stadio della cefalea - di solito un dolore pulsante su un lato della testa, spesso accompagnato da nausea, vomito, e / o estrema sensibilità alla luce intensa ed ai suoni di volume alto. Questi sintomi possono durare da quattro a settantadue ore.

4. Stadio di risoluzione - quando il mal di testa e altri sintomi svaniscono gradualmente, sebbene possa ancora essere presente stanchezza per alcuni giorni, dopo.

 

La causa esatta dell’emicrania è sconosciuta, ma si pensa possa essere il risultato di un'attività cerebrale abnorme che interessi temporaneamente la percezione dei segnali nervosi, la biochimica ed i vasi sanguigni del cervello.

Non è chiaro quale sia la causa di questo cambiamento dell'attività cerebrale, tuttavia è possibile che la genetica abbia un ruolo nello sperimentare emicranie a causa di un trigger specifico.